Peso reale, peso volumetrico e peso tassabile di una spedizione

Il peso e le dimensioni di un imballo sono tra i fattori principali nel determinare il prezzo finale di una spedizione. Quando ci si appresta ad effettuare una spedizione è quindi importante non solo valutare il peso reale del pacco, ma anche il volume effettivo occupato. 

Vediamo allora di fare maggiore chiarezza sui concetti di peso reale, peso volumetrico e peso tassabile.


Spedire bagagli con Truckpooling

Cos’è e come si calcola il peso reale di una spedizione


Il peso effettivo di un pacco è fondamentale per ottenere un preventivo su Truckpooling. Nel caso di pacchi di piccole o medie dimensioni può essere sufficiente appoggiare l’imballo su una bilancia domestica. Nel caso di oggetti più grandi e pesanti, il suggerimento è di pesarsi prima senza articolo e poi con l’imballo in mano. La differenza di peso indicherà il peso reale del collo.

peso reale spedizione

La maggior parte dei vettori si basa su scaglioni di peso di circa 500 grammi. Per evitare problemi il consiglio è di arrotondare il peso al kg superiore. Errori nella definizione del peso possono far si che la spedizione sia rallentata, rigettata o generi delle eccedenze, ovvero dei costi aggiuntivi che verranno addebitati in seguito alle misurazioni effettuate dal corriere. Non dimenticare poi di tener conto del peso dell’imballaggio!

Imballare valigie

Cos’è e come si calcola il peso volumetrico di una spedizione

Il peso volumetrico è un dato molto importante e ampiamente utilizzato dai corrieri nella definizione delle tariffe di spedizione. Questo perché camion e furgoncini che trasportano merci si riempiono prima di raggiungere il peso massimo consentito a causa di imballi che hanno un volume elevato.

Diventa quindi particolarmente importante una corretta misurazione delle dimensioni dell’imballo. Il peso volumetrico si ottiene moltiplicando il volume del collo in metri cubi (ottenibile moltiplicando larghezza x lunghezza x altezza) con il coefficiente di rapporto peso/volume (coefficiente volumetrico) previsto del corriere. Questo coefficiente varia da corriere a corriere, nel settore del trasporto su strada il rapporto peso volume e solitamente nel range tra 1:200 e 1:300.


Esempio calcolo peso volumetrico

calcolare peso volumetrico spedizione



Grazie a Truckpooling non è necessario calcolare e specificare il peso volumetrico, perché verrà calcolato in automatico inserendo le dimensioni del pacco. L’importante è misurare il pacco correttamente onde evitare problematiche in fase di ritiro merce da parte del corriere. Per effettuare la misurazione posiziona l’imballo su una superficie piana, misura l’altezza in centimetri (dal piano alla sommità del pacco), la lunghezza (il pannello frontale della scatola, da sinistra a destra) e la larghezza (il pannello laterale della scatola, da sinistra a destra).

I pacchi che superano determinati limiti di peso e volume possono essere rifiutati dal corriere o ingenerare costi aggiuntivi che verranno addebitati in seguito a controllo sulle eccedenze.


Peso tassabile spedizione

Cos’è e come si calcola il peso tassabile di una spedizione

Il peso tassabile è il peso utilizzato per determinare il prezzo di vendita di una spedizione. Il peso tassabile è il valore maggiore tra il 'peso reale' e il 'peso volumetrico'


Esempi:
- peso reale 10kg, peso volumetrico 8kg, il peso tassabile sarà 10kg
- peso reale 10kg, peso volumetrico 15kg, il peso tassabile sarà 15kg


Qualora in fase di ritiro della merce venissero rilevati valori non conformi, verrà applicata l'apposita tariffa per superamento dei limiti massimi consentiti.

I corrieri si avvalgono di strumenti specifici che permettono di ottenere il peso volumetrico in pochi passaggi. Si tratta di bilance volumetriche, scanner elettronici e altri strumenti di precisione che ricavano automaticamente la misura attraverso sistemi di peso/volume.



Si raccomanda quindi sempre al cliente di verificare attentamente, prima di spedire, il peso e il volume della spedizione*.

*Consigliamo di certificare con documenti fotografici le misurazioni effettuate dell’imballo e conservare eventuali schede tecniche del prodotto nel caso si vogliano contestare addebiti dovuti a difformità di peso/volume rilevate dal corriere.